Terrorismo

Teheran: morti in due operazioni terroristiche

Uomini armati, alcuni dei quali camuffati con abiti femminili, hanno lasciato sgomenti gli iraniani quando il 7 giugno 2017 hanno sferrato audaci e sanguinosi assalti contro l’edificio del Parlamento a Teheran e contro il vicino mausoleo dedicato al fondatore della Repubblica Islamica in quello che è il più grave atto terroristico ad aver colpito il paese da molti anni a questa parte. L’azione è poi stata rivendicata dall’Isis, il sedicente Stato Islamico.

Per favore accedi per consultare questo contenuto. (Non sei ancora iscritto? Iscriviti gratuitamente!)
La sezione Commenti è protetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reset della password
Inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.