Era Berlusconi Palazzo Chigi Società

La verità di Feltri sul “caso Boffo”

A distanza di cinque anni dall’accaduto Vittorio Feltri si confessa ad un periodico e rivela particolari sul “caso Boffo” – l’allora direttore di Avvenire costretto alle dimissioni da addebiti infamanti non corrispondenti alla realtà venuti dal Giornale, quotidiano allora diretto dallo stesso Feltri – facendo i nomi dei protagonisti nell’ombra: il cardinale Bertone, Santanché, Bisignani e Sallusti.

Per favore accedi per consultare questo contenuto. (Non sei ancora iscritto? Iscriviti gratuitamente!)
Reset della password
Inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.